Sedicenne ‘vendeva’ sue foto hot su social. Vicenda scoperta grazie programma anti-cyberbullismo a scuola

Giu 21, 2017

  • Condividi l'articolo

    (ANSA) – PADOVA, 21 GIU – Una ragazzina non ancora sedicenne vendeva sue foto hot sui social e in questo modo avrebbe racimolato fino a 2.500 euro al mese. Il caso, sul quale indagano i carabinieri, per accertare chi abbia partecipato al traffico di immagini della minorenne, è emerso grazie alle testimonianze raccolte durante un ciclo di incontri su cyberbullismo e legalità promosso nelle scuole padovane dell’Arma dei Carabinieri e dal Lions club. Nell’ultimo anno scolastico il programma ha coinvolto 1.500 alunni. La ragazzina, come molti coetanei, navigava su internet anche di notte, per eludere il controllo dei genitori. E proprio durante le ore notturne spediva le foto delle sue parti intime sui social, in cambio di denaro, riuscendo a raggiungere un ‘giro d’affari’ di migliaia di euro.

  • Tavoleto. Precipita in scarpata: sul posto l’elisoccorso

    Tavoleto. Precipita in scarpata: sul posto l’elisoccorso

    Grave incidente per un 62enne precipitato per 15-20 in una scarpata. L'incidente è avvenuto verso le 15 a Tavoleto, in provincia di Pesaro Urbino. Sono intervenuti i Vigili del fuoco con la squadra Saf (Speleo-alpino-fluviale) cha recuperato il ferito, consegnandolo...