Stuprata a turno dal branco: tre nigeriani arrestati a Trento

Dic 14, 2017

  • Condividi l'articolo

    Una donna nigeriana è stata stuprata da 3 suoi connazionali in un parco di Trento: gli stupratori erano tutti richiedenti asilo.

    Va a fare vistita ad un’amica e viene brutalmente stuprata. È la storia di una ragazza nigeriana che a Trento è stata violentata a turno da un branco di suoi connazionali richiedenti asilo.

    Dopo lo stupro e soprattutto dopo la testimonianza della vittima i tre nigeriani sono stati arrestati dalla polizia. L’hanno soprpresa mentre si trovava al bar come ha sottolineato il Gazzettino. Questi tre uomini l’hanno costretta ad andare in un parco. Qui lo stupro: hanno abustao della donna a turno. Subito dopo la terribile violenza ha ragazza ha subito ancora minacce il tutto per impedirle di sporgere denuncia. Ma la ragazza ha deciso di raccontare tutto agli agenti. E così è scattata la caccia la branco. Di fatto, subito dopo il fermo, è emersa un’altra circostanza inquietante: il gruppo si stava già organizzando per fuggire all’estero. E da qui è scattata l’urgenza del fermo e il branco è stato immediatamente trasferito in carcere per la custodioa cautelare. Per la donna resta l’incubo di un viaggio a Trento per passare qualche giorno con un’amica che si è trasformata in una violenza barbara in un parco lontano dagli occhi dei passanti. È molto probabile che il branco possa essere processato per direttissima. Il Giornale.it