Ucraina: Nabiullina, sanzioni iniziano a colpire economia . Ma Putin, ‘fallito il blitz dell’Occidente’

Apr 18, 2022

  • Condividi l'articolo

      Le sanzioni imposte dopo il conflitto in Ucraina “hanno colpito in un primo momento il mercato finanziario anche se ora avranno un impatto più forte sull’economia” russa. Lo afferma, in un discorso alla Duma, la governatrice della Banca centrale russa Elvira Nabiullina secondo cui “il periodo in cui l’economia possa vivere sulle scorte è limitato”. La governatrice ha sottolineato come la banca centrale non “proverà ad abbasse l’inflazione a ogni costo perchè questo limiterebbe l’adattamento dell’economia” alla nuova situazione caratterizzata dalle sanzioni.

    Ma, econdo il presidente russo, Vladimir Putin, citato dalla Tass, il “blitzkrieg economico” lanciato dall’Occidente contro la Russia attraverso le sanzioni “è fallito”.  Le stesse sanzioni – sostiene – stanno già provocando “un declino negli standard di vita” nei Paesi europei.

      Putin ha raccomandato di “accelerare” il passaggio dal dollaro “al rublo e ad altre monete nazionali” nelle transazioni internazionali della Russia. La situazione economica in Russia, ha detto ancora, “si sta stabilizzando”, così come l’inflazione, con il rublo che torna ai livelli di prima dell’inizio della guerra in Ucraina. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte